LOTUS 162 EVENTI

 Presentazione di Lotus 162
Archaeological Parks

Il viaggio di Lotus nei paesaggi di certi parchi archeologici del Mediterraneo rivela tematiche e figure destinate a influire profondamente sul pensiero dell’architettura.
Ad Agrigento si ha la sorpresa di scoprire un antico giardino custodito dal parco archeologico; la caduta delle gigantesche membrature dei templi dorici di Selinunte diventa una lezione di anatomia dell’architettura; il Parco degli Acquedotti è visibile attingendo al filtro delle rappresentazioni che ne hanno costituito il mito; il liquido paesaggio di Butrinto trova nei reperti archeologici il suo provvisorio consistere; al termine di un viaggio verso Volubilis si incontrano nei mosaici le figure naturalistiche del mondo pagano sopravvissute nel contesto monoteista.
15 settembre 2017
Triennale di Milano, salone d’Onore
Viale Alemagna 6, 20121 Milano
Evento in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano. Sono stati riconosciuti 2 cfp dal CNAPPC.
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

PROGRAMMA
h 18.30
Clarice pecori Giraldi, Vicepresidente della Triennale di Milano
Pierluigi Nicolin, Direttore di Lotus
Carlo Bertelli, Storico dell’arte ed esperto di beni culturali italiani
Francesco Cellini, Architetto
Francesco Repishti, Storico dell’architettura
Mario Lupano, Storico dell’architettura contemporanea

4 ottobre 2017
Accademia Nazionale di San Luca
Piazza dell’Accademia di San Luca 77, 00187 Roma

PROGRAMMA
h 18.00
Pierluigi Nicolin, Direttore di Lotus
Paolo Portoghesi, Architetto, storico e critico
Francesco Cellini, Architetto
Nina Bassoli, Redattrice di Lotus
Francesco Rutelli, Architetto e politico
Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia di San Luca

Estate al MAXXI

http://www.maxxi.art/estate-al-maxxi/

 

Estate al MAXXI

Nella piazza del MAXXI il teatro temporaneo pensato nel 1979 per l’Estate Romana da Franco Purini e Laura Thermes rivive per accogliere il programma estivo del museo. Dal 23 giugno al 15 ottobre 2017, stai con noi per oltre 30 appuntamenti di arte, architettura, fotografia, cinema, musica, moda, poesia, letteratura.

IL PROGRAMMA
giugno

giovedì 22 ore 20:30
festa in piazza dj set Massimo Voci

sabato 24 e domenica 25 ore 17:30
cinema Così lontano così vicino

martedì 27 ore 19:30
talk Estate Romana 40 anni dopo

mercoledì 28 ore 21:00 – €10
musica Orchestra Sinfonica Abruzzese. Concerto per pubblico e orchestra

luglio

martedì 4 ore 19.00
poesia MAXXI Poetry Slam – gara di poesia

mercoledì 5 ore 19.00
poesia Estate Romana Reloaded, autori italiani leggono le loro poesie

giovedì 6 luglio ore 19.00
poesia Estate Romana Reloaded, autori italiani leggono le loro poesie

venerdì 7 ore 21.30
fotografia Lectio magistralis di Gian Paolo Barbieri con Maurizio Rebuzzini e Settimio Benedusi

martedì 11 ore 21.00
musica Rainbow Choir. Diritti ai sogni: Nessun Dorma, coro di lotta LGBTQIE

mercoledì 12 ore 20.00 – €5
cinema + talk Demetrio Stratos, la voce come strumento

giovedì 13 ore 19.30
fotografia Presentazione Stimela/Southern Africa Migration Project di Luca Sola

venerdì 14 ore 19.30
architettura Future Architecture Platform – I teatri della cultura: incontro con i giovani architetti europei

martedì 18 ore 21.00
moda Sartoria Solidale presenta Le Spose di Marianne

mercoledì 19 ore 20.00 — €5
cinema + talk Dai Cineclub al Politecnico: l’intersezione di arti e visioni nel quartiere Flaminio

giovedì 20 ore 21.00
musica Rosario Giuliani & Santa Cecilia Saxophones Ensemble

martedì 25 ore 21.00
musica Carla Marcotulli, Santa Cecilia Vocal Studio

mercoledì 26 ore 20.00 – €5
cinema Estate Romana di Matteo Garrone

giovedì 27 ore 21.00
musica Paolo Damiani, Santa Cecilia Band

Concorso BIBLIOinnova IL FUTURO

http://www.cnba.it/2017/05/29/risultato-del-concorso-di-idee-biblioinnova-il-futuro/

Si rende noto il risultato del concorso di idee BIBLIOinnova IL FUTURO:

1° classificato: Angelo Barone – progetto “OSB Modulo” – Napoli

2° classificato: Simona Bartali – progetto “Bibl_io” – Roma

3° classificato: Valentina De Giorgi – progetto “Puzzle” – Roma

4° classificato: Francesca Cosentino – progetto “KnowLamp” – Ferrara

5° classificato: Federica Zerbini – progetto “Scrivania multiuso Q.B.” – Bologna

In aggiunta ai premi previsti dal bando di concorso per i primi tre classificati, il 4° e il 5° classificato riceveranno in premio un abbonamento per un anno alla rivista “Bioarchitettura”

Ville Venete

Catalogo on-line delle ville venete

da: https://arkinforma.wordpress.com/

Catalogo on-line delle ville venete

irvvIl catalogo on-line, curato dall’Istituto regionale delle Ville Venete, consente la consultazione delle schede catalografiche dei beni architettonici e ambientali del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. Ogni scheda, corredata di immagini, riporta informazioni generali (localizzazione, riferimenti catastali, condizione giuridica, accessibilità…) ed una descrizione sintetica, comprendente riferimenti a: datazione, progettista, morfologia, destinazione d’uso, elementi decorativi. La ricerca è possibile sia da un indice geografico che da una maschera di ricerca che offre la possibilità di specificare numerosi criteri.

>> http://irvv.regione.veneto.it/index.php

Per approfondimenti sulla statuaria da giardino, eventualmente presente nelle ville venete, è possibile accedere ad uno specifico sito tematico: Atlante della Statuaria Veneta da Giardino.

 

Concorso BIBLIOinnova IL FUTURO: Un’idea innovativa per la biblioteca del futuro

Concorso BIBLIOinnova IL FUTURO: Un’idea innovativa per la biblioteca del futuro http://www.cnba.it/2017/03/27/concorso-biblioinnova-il-futuro-unidea-innovativa-per-la-biblioteca-del-futuro/

 

1. Il concorso è indetto dal CNBA (Coordinamento Nazionale Biblioteche di Architettura), l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, l’AIB (Associazione Italiana Biblioteche), Material Connexion Italia. 2. Obiettivo del concorso L’obiettivo è incentivare la progettazione innovativa e sostenibile a livello nazionale a partire dagli oggetti in uso nelle biblioteche. Si propone di progettare un oggetto che rientri in una delle seguenti tipologie: – oggetto multiuso per biblioteca e/o per lettura. Si può progettare anche un oggetto multiuso per biblioteca e/o lettura utile a utenti diversamente abili; – elemento di arredo per biblioteca. L’oggetto e/o elemento di arredo devono essere: – innovativi; – ecosostenibili. Il materiale da utilizzare per la realizzazione dell’oggetto dovrà essere un materiale innovativo e sostenibile. È possibile scegliere tra 7 materiali MATERIALS LIBRARY DADI / UNICAMPANIA innovativi e sostenibili di cui si allegano le schede tecniche per verificare se le loro caratteristiche sono idonee per l’oggetto da realizzare. È possibile utilizzare più di 1 materiale…(CONTINUA)…

http://www.cnba.it/2017/03/27/concorso-biblioinnova-il-futuro-unidea-innovativa-per-la-biblioteca-del-futuro/

15a giornata di studio del CNBA . 2017

http://www.cnba.it/2017/03/22/15a-giornata-di-studio-del-cnba-26-maggio-2017-a-bologna/
15a GIORNATA INTERNAZIONALE DI STUDIO CNBA
15th CNBA INTERNATIONAL STUDY DAY
Nuove tendenze nelle biblioteche di architettura:
edifici, materioteche e progetti collaborativi

New trends in architecture libraries:
buildings, materials libraries and collaborative projects

Alma Mater Studiorum Università di Bologna
Scuola di Ingegneria e Architettura Aula Magna
Viale Risorgimento, 2

26 maggio 2017 / 26th May 2017
8.30 Registrazione / Registration
9.00 Saluti e introduzione / Welcome and introduction
Francesco Ubertini (Dean of the University of Bologna)
Ezio Mesini (Presidente Scuola di Ingegneria e Architettura / President of the School of
Engineering and Architecture
Laura Armiero (Presidente CNBA / CNBA President) Presentazione del CNBA e della 15a
Giornata di Studio / Presentation of CNBA and its 15th Study Day

Raffaella Inglese, Biblioteca Michelucci CNBA: 40 anni di attività. Le Riviste di Architettura
un contributo di Margherita Petranzan e Monica Prencipe / CNBA: forty years of activity.
List of journals by Margherita Petranzan e Monica Prencipe
Francesco Ceccarelli (Università di Bologna), Le Collezioni di Architettura dell’Università di Bologna dal ’500 ad oggi: libri, modelli e materiali / University of Bologna Architecture
collections: books, models and materials
9.30 Prima parte /Part One: GLI EDIFICI / THE BUILDINGS
coordinata da / chaired by Michele Santoro
9.30 Claudia Lux (Qatar National Library), La Biblioteca Nazionale del Qatar / The Qatar
National Library new building
10.00 Angela Windholz B A R M Panoramica sulle
realizzazioni in Svizzera / An overview of new libraries and services in Switzerland
10.30 Sandra Astrella (Biblioteca del Distretto Tecnologico di Cagliari) Da Garage a magnifica
Biblioteca / From a Garage to a Magnificent Library
11.00 Coffee break
11.30 Seconda Parte/Part two: LE MATERIOTECHE / THE MATERIALS LIBRARIES
coordinata da / chaired by Sara Belli
11.50 Jean-Luc Chevallier (ENSA Normandie) L F
E A N / Materials Libraries in France and the
E A N Materials Library
12.10 Rachele Arena, Claudio Gambardella (Università degli Studi della Campania “Luigi
Vanvitelli”), La Materials Library del DADI-UNICAMPANIA / DADI-UNICAMPANIA Materials
Library
12.30 Carla Marchesan (ARCLIB, Regno Unito), Panoramica sulle materioteche e collezioni affini
nel Regno Unito / An overview on materials libraries and related collections in the UK
12.50 Antonia Di Dedda, Piero Ruggeri (Politecnico di Milano), Materioteca del
Campus Durando Bovisa del PoliMi / The Durando Bovisa Campus Materials Library
13.10 Valeria Tatano (Università Iuav di Venezia. ArTec Archivio delle tecniche e dei materiali per
R L AT
13.30 Pausa pranzo / Lunch
(pranzo a buffet su prenotazione / buffet lunch on request)
P C BIBLIOINNOVA

14.40 Terza Parte / Part Three: BIBLIOTECHE E ARCHIVI DI ARCHITETTURA TRA SOCIAL E
DIGITAL / DIGITAL ARCHIVES AND INNOVATION
coordinata da / chaired by Luisa Marquardt

14.40 Margherita Guccione, Carla Zhara Buda (Museo Maxxi di Roma) Gli archivi del MAXXI
Architettura on line / Maxxi online archives
15.00 Serena Sangiorgi (Università di Parma), Interazioni possibili tra biblioteche di architettura e
progetti Wiki del ramo GLAM / Possible interactions between architecture libraries and
GLAM W
15.20 Martina Marsano (Università Roma Tre), Gaming in biblioteca / Serious Games and
Information Literacy Education
15.40 Marco Accordi Rickards, Ivan Paduano (VIGAMUS Foundation), Un educational per gli
utenti della biblioteca / An educational for library users.
16.00-18.00 Assemblea CNBA / CNBA Annual General Meeting

Per iscriversi

Abbinato al Convegno c’è il Concorso BIBLIOinnova IL FUTURO: Un’idea innovativa per la biblioteca del futuro http://www.cnba.it/2017/03/27/concorso-biblioinnova-il-futuro-unidea-innovativa-per-la-biblioteca-del-futuro/

NUOVO CONVEGNO CNBA

In questo periodo il Comitato esecutivo sta lavorando alla preparazione del nuovo Convegno, per ora è stato deciso il giorno: venerdì 26 maggio, il luogo: Bologna e alcuni temi principali: le Materioteche, progetti innovativi per le Biblioteche, digitalizzazioni di Archivi e molto altro. Appena avremo un Programma più strutturato lo pubblicheremo sul sito.

Vi ricordiamo che con l’occasione festeggeremo i 40 anni di attività del CNBA.

E questo è il Logo elaborato da Luca Ferrari e Raffaella Inglese.

logo-40-anni-cnba

BIBLIOTECA APOSTOLICA VATICANA

https://www.vatlib.it/home.php

E’ in corso d’opera un catalogo elettronico dei manoscritti custoditi nella BAV, le cui descrizioni – in questa prima fase – sono recuperate dall’Indice Alfabetico dei Manoscritti cosiddetto “Schedario Bishop” (IAM) su schede cartacee esistente presso la Vaticana, e di cataloghi a stampa.

L’indice-schedario IAM, frutto dello spoglio integrale di migliaia di manoscritti di vari fondi greci e latini (Barberiniani latini, Borghesiani, Borgiani latini, Capponiani, Chigiani, Ferrajoli, Ottoboniani latini, Palatini latini, Reginensi latini, Rossiani, Urbinati latini, Vaticani latini) condotto presso la Vaticana tra gli anni Venti e la metà degli anni Quaranta dello scorso secolo, indicizza nomi, titoli, incipit e soggetti (latamente intesi) tratti dai testi dei manoscritti spogliati.
La sua evidente utilità per gli studi e le ricerche ha, tuttavia, finora trovato un limite pratico nell’essere fruibile soltanto presso la Vaticana, ov’è fisicamente posto. La conversione elettronica (per il momento dei soli fondi latini) dell’Indice – concepito e realizzato precipuamente come sussidio a latere per la catalogazione analitica a stampa di tradizione vaticana e come agile ausilio per gli studiosi della Biblioteca – ne amplia la fruibilità, organizzandone i dati nella prospettiva di una descrizione del manoscritto, sollecitudine cui istituzionalmente è orientata l’attività dipartimentale e della Biblioteca tutta, e consentendo modalità di ricerca assai più ampie (ricerca combinata).

La conversione elettronica dei cataloghi a stampa dei fondi vaticani ha preso avvio dai Manoscritti Vaticani latini 14666-15203. Catalogo sommario, a cura di Ambrogio M. Piazzoni e Paolo Vian, Città del Vaticano 1989 (Studi e testi, 332). I dati convertiti elettronicamente sono quelli individuati come più significativi, secondo il principio che la conversione non sostituisce tout court il catalogo, riflettendolo in toto, bensì costituendone un accesso facilitato (non sono stati, ad esempio, inseriti i dati bibliografici). Le descrizioni sono in parte corredate da una scelta di immagini digitali.

È in preparazione anche una bibliografia, per quanto possibile completa, dei manoscritti della Biblioteca Vaticana descritti nei cataloghi di esposizioni temporanee, considerate fino all’anno 2005 compreso. La bibliografia sarà disponibile in formato sia elettronico che cartaceo e consentirà di reperire informazioni in genere non immediatamente fruibili (le schede di questo tipo spesso sfuggono, infatti, ad altre bibliografie).

Il catalogo elettronico non mira, dunque, a sostituirsi alle tradizionali forme di catalogazione, siano esse analitiche o meno, quanto ad integrarle, costituendo una prima e più rapida via d’accesso – grandemente facilitata dalla tecnologia informatica – al patrimonio manoscritto della Vaticana.

http://digi.vatlib.it/?ling=it

Catalogo online dei Musei Vaticani

http://www.museivaticani.va/content/museivaticani/it/collezioni/catalogo-online.html

Il Catalogo online dei Musei Vaticani presenta le informazioni essenziali relative alle opere d’arte mobili (non agli ambienti, edifici, o loro decorazione) esposte lungo il percorso di visita.

Il database – ancora in fase di implementazione e disponibile al momento nella sola lingua italiana – è periodicamente aggiornato, revisionato e arricchito.
Attualmente sono consultabili i dati relativi alle collezioni esposte nei seguenti settori museali:

  • Museo Gregoriano Etrusco (parziale)
  • Museo Pio Clementino
  • Museo Pio Cristiano (parziale)
  • Pinacoteca
  • Collezione d’Arte Contemporanea
  • Collezione degli Arazzi

Di ciascun opera esposta, è possibile reperire le informazioni essenziali, corredate da una o più immagini fotografiche.

Rientra tra le attività di routine dei Musei la rimozione, o movimentazione, temporanea delle opere esposte in occasione di mostre temporanee, restauri, nuovi allestimenti, studi e ricerche.

Il Catalogo online è gestito e aggiornato dall’Inventario Generale e Catalogo Centrale dei Musei Vaticani in collaborazione con i differenti reparti scientifici.

 

Ancient Libraries in Sicily and Asia Minor

Workshop: Ancient Libraries in Sicily and Asia Minor
(sub-project A01, SFB 1136 „Bildung und Religion“)
Archäologisches Institut, Nikolausberger Weg 15, Übungsraum (second floor)
January 27, 2017
Programme
(26.1. 19:30 Dinner: Restaurant Szültenbürger, Prinzenstr. 7)
9:00 Welcome and Introduction
Rome, Biblioteca Pacis
9:15 – 10:15 Prof. Dr. Pier Luigi Tucci (Baltimore):
The Library of the Templum Pacis. Architecture and Collections”
Sicily, Tauromenion
10:15 – 11:15 Prof. Dr. Lorenzo Campagna (Messina):
“The gymnasium of Tauromenion and (its?) library”
Coffee break
Asia Minor, Sagalassos
11:30 – 12:30 Prof. Dr. Marc Waelkens (Leuven):
“The so-called Neon Library at Sagalassos. Library and family memorial?”
Lunch break
Asia Minor, Ephesus (and Nysa)
13:30 – 14:30 Prof. Dr. Volker Michael Strocka (Freiburg):
„Bibliotheken in Nysa und Ephesos“
14:30 – 15:30 Prof. Dr. Peter Scherrer (Graz):
„Bibliotheken und Musengrotten als Träger römischer Herrscherideologie –
am Beispiel des sog. Serapeion von Ephesos“
Coffee break
15:45 – 16:45 PD Mag. Dr. Martin Steskal (Vienna):
„Die ephesischen Bildungsspeicher jenseits der Celsusbibliothek“
16:45 – ca. 17:30 Final discussion
17:30 Guided tour through the archaeological collection (Dr. Daniel Graepler)
Dinner: Restaurant Augusta (Wilhelmsplatz) [tbc]

Location: Institut for Classical Archaeology, Georg-August-Universität, Göttingen – Germany